Motocicliste
 
Login | Registrati |condividi su  

home page

Modelli per bambini
quali le moto per cominciare
Trasporto bimbi
come trasportare i bimbi in moto
Mamme e moto
perché abbandonare la moto dopo che si diventa mamme?
Scuole e corsi per bimbi
scuola guida e corsi per imparare
Abbigliamento, accessori
caschi, abbigliamento per bimbi
Opinioni
le vostre opinioni, storie, esperienze, domande...
Giocattoli
Tanya la motociclista
ABBIGLIAMENTO E ACCESSORI PER BAMBINI

ABBIGLIAMENTO
Purtroppo il mercato non offre granché nelle misure dei bambini. A parte l’abbigliamento prettamente da cross, dove è considerevole il numero di bambini che praticano tale disciplina e in cui case come la Ufo producono l’intera linea, esiste solo una casa olandese la Louis di abbigliamento per moto in pelle per bambini, ma senza protezioni, vale a dire che protegge solo la pelle dalle abrasioni.
Paraschiena: vengono prodotti dalla Spyke e dalla Ufo in tre misure, tali da coprire le fasce dai quattro anni in poi. Anche Dainese produce un paraschiena per bambini, si chiama Boy 4-5. La Tucano produce la linea kids di completi antipioggia, giubbotto e pantaloni, dai 4 ai 12 anni. Per quanto riguarda giubbotti con protezioni, per i più grandicelli, possono essere utilizzati giubbotti da donna nelle taglie XXS, abbastanza difficili da trovare già per noi donne. Certamente dovranno essere adottati abiti che coprano interamente il bambino – giubbotto a
maniche lunghe e pantaloni lunghi, e scarpe chiuse: cadute non augurabili, ma anche solo l’impatto dell’aria, di piccoli detriti o di insetti possono essere assorbiti da un simile abbigliamento. La
IXS ha in catalogo 2 giacche con protezioni e misure da 122 cm a 164 cm.
Louis è una grossa catena di negozi in Germania e in Austria ,dove si puo' trovare di tutto e di più per per la moto ,dall'abbigliamento ai pezzi di ricambio, in particolare ben fornito per cashi ed abbigliamento bimbi.

CASCO
Necessariamente dovrà essere un casco della esatta misura della testa del bambino: guai infatti a far indossare caschi da adulto, in un’eventuale caduta potrebbe provocare danni gravissimi alla testa o alla base del collo. Il casco, analogamente a quello di un adulto, dovrà calzare in modo che non possa essere mosso una volta calzato ed allacciato.
Casco aperto o integrale? un casco integrale protegge testa e viso e, nel malaugurato caso di caduta, non si rischia di far riportare al piccolo passeggero segni permanenti sul viso, anche se è comprensibile che in un ipotetico tragitto casa/scuola di magari un chilometro si possa optare per un jet, meno costrittivo e di più facile calzata, ma è sempre da considerare che la caduta a basse velocità può far riportare abrasioni analogamente a quella in velocità, inoltre in città è senz’altro maggiore il pericolo di sbandamenti e cadute, dovuti al traffico convulso delle ore di punta.
C’è anche da considerare la dinamica delle accelerazioni della testa. Se paragoniamo adulti e bambini, rileviamo che la testa - per questi ultimi - è proporzionalmente più grande e pesante rispetto al resto del corpo. Non solo, la muscolatura del collo raramente è ben sviluppata, quindi il pericolo principale nell'uso di un casco più pesante dello stretto indispensabile è che questo solleciti in maniera estrema mente nociva il collo del bambino. Questo non solo in caso di incidente, ma soprattutto in frenata e in accelerazione.
Per quanto riguarda le case che producono caschi specifici per bambini ne esistono poche, i prezzi variano dai 50 ai 90 € per i vari modelli (prezzi 2004).

  • ARAI produce la calotta di misura XXXS dedicata specificatamente ai bambini. Arai è l'unica casa produttrice ad avere ideato, da sempre, calotte diverse per le differenti taglie, arrivando oggi a realizzare, per alcuni modelli, ben sei calotte di diverse dimensioni per coprire fino a nove taglie, dalla XXXS alla XXXL, garantendo comfort e sicurezza esclusivi a tutti i motociclisti. La calotta ultra piccola è così in grado di offrire il massimo comfort a coloro che hanno una conformazione cranica particolarmente piccola (misure 49-50), come i bambini. I caschi Arai XXXS garantiscono quindi lo stesso livello di protezione dei caschi destinati agli adulti, peso e resistenza aerodinamica proporzionati alla conformazione corporea ed alla muscolatura dei più piccoli Clicca qui per ulteriori info
  • GIVI i nuovi caschi per bambini Junior
  • NZI offre caschi aperti, integrali e da enduro, disciplina esercitata già dai sei/sette anni con minimoto da enduro per l’appunto
  • AIROH
    Caschi integrali realizzati appositamente per bambini, dalla linea Airoh il modello Baby Martin proposto con taglie che vanno dalla XXXS (50-51) alla S (56-57). La calotta in materiale termoplastico, la visiera in policarbonato con trattamento antigraffio, l'interno rivestito con tessuto antibatterico e traspirante. Da Locatelli (tel. 035/553101)
  • LEM produce il Jet junior
  • FM produce caschi sia aperti che integrali
  • Caschi jet-integrali
    con visiera-cross integrali omologati per bambini. Per inf. Tel. G.R.S. - 075/8560211
  • VEMAR (integrale, jet e cross)

INTERFONO
Poiché il bambino/a sarà posizionato sulla sella posteriore, ed è sconsigliabile che il guidatore si giri di continuo per parlare!, sarà opportuna l’adozione di un interfono, che darà sicurezza al passeggero, e lo metterà in condizione di poter comunicare al guidatore qualsiasi problema, o semplicemente di essere rassicurato dalla voce dell’adulto con una semplice conversazione, e darà all’adulto un mezzo per poter controllare che il piccolo/a si trovi a proprio agio e sia perfettamente sveglio/a: al primo segnale di sonnolenza ci si dovrà
ovviamente fermare. In commercio ne esistono di vario tipo e prezzo, diciamo che il costo medio si aggira sui 50 € per un interfono a batteria, composto da auricolare inserito nel casco vicino all’orecchio e microfono sulla mentoniera, collegato tramite cavo a spirale con gli spinotti di collegamento alla centralina, assicurata alla cintura del guidatore. Esiste poi l'interfono Tuyaucom® che sfrutta la tecnologia dello stetoscopio medico, è composto da due tubi in gomma che vanno da casco a casco, ed il costo di un modello medio si aggira intorno ai 75 €.

ZAINI E BORSE
In nessun caso il bambino dovrà essere caricato del peso di uno zaino, con l’accelerazione il carico sulle spalle tirerà indietro il passeggero, ed il fisico del bambino non deve essere sottoposto a simili sollecitazioni, sia per motivi fisici di sovraccarico, sia per il fatto che difficilmente potrebbe destreggiarsi e rimanere in equilibrio in una simile situazione. L’eventuale zaino scuola, carico notoriamente esagerato per la schiena di un bambino, come abbiamo avuto modo di leggere diffusamente sulla stampa, dovrà essere assicurato con un
ragno sul portapacchi.

Vi invitiamo a segnalarci informazioni
relative a corsi e scuole guida, abbigliamento e modelli di moto
per bambini
info@motocicliste.net

Motocicliste 2000